Cappelletti Mauro

Nativo di Trento, inizia il suo percorso artistico nella seconda metà degli anni ’60, dapprima nell’ambito della figurazione per approdare, all’inizio degli anni ’70, ad un linguaggio aniconico. Con i primi anni ’80 la progettualità ed il rigore geometrico, che avevano strutturato le superfici pittoriche in campiture monocrome e tonali, lasciano il posto ad una nuova e sensibile liricità. Più tardi il suo lavoro si sviluppa per cicli tematici e nei lavori più recenti affronta un nuovo ciclo pittorico denominato monocromopluritono. Studia e sperimenta in prima persona fin dagli anni ‘70 le tecniche calcografiche e l’arte della stampa. Partecipa a numerose rassegne espositive e mostre personali in Italia e all’estero.

Vai al catalogo della Biennale in cui è presente l’artista