Linda Aquaro

Durante gli studi apprende varie tecniche che saranno motivo di spunto e rielaborazione negli anni successivi. Inoltre, lo studio dal vero le permette di approfondire l’analisi del corpo umano, che diventa uno dei temi centrali della sua ricerca. Dopo la laurea in architettura collabora con vari studi di architettura della capitale. In questo periodo sviluppa un personale uso del collage in pittura, tecnica su cui saranno incentrate una serie di estemporanee. Si avvicina al mondo dell’incisione attraverso la personale dell’artista Gina Marziale grazie alla quale apprende le nozioni base dell’arte calcografica che approfondisce successivamente.

Vai al catalogo della Biennale in cui è presente l’artista