Grassi Antonina

Ha frequentato l’Istituto Statale d’Arte di Urbino con specializzazione in calcografia. L’incisione calcografica l’ho subito sentita mia. Incidere una lastra di rame o zinco con una punta d’acciaio, è come scoprire sé stessi: scavi, graffi, scalfisci; acidi, fino a penetrare dentro. In questo percorso ho incontrato tanti maestri che mi hanno trasmesso i loro insegnamenti ed io ho cercato di carpire quanto più possibile.

Vai al catalogo della Biennale in cui è presente l’artista