Favaro Gianni

Il suo avvicinamento al mondo dell’arte risale agli anni settanta quando inizia a dipingere. Sostenuto da lusinghieri riscontri prosegue nel suo percorso finché, all’inizio degli anni ottanta, il suo interesse si sposta verso le tecniche dell’incisione calcografica fino a farne in seguito la sua attività prevalente.
Dopo un primo periodo di studio e di pratica, si iscrive alla Scuola Internazionale di Grafica di Venezia dove frequenta i corsi di tecniche dell’incisione. Privilegia l’uso dell’acquaforte combinandola spesso con l’acquatinta. Dal 2000, trasmette le proprie conoscenze tenendo dei corsi di Tecniche dell’Incisione presso il “Circolo Culturale Calcografico” di Mestre e presso il “Torchio Piranesi” di Mogliano Veneto.

Vai al catalogo della Biennale in cui è presente l’artista